Divi Builder!

Cos’é?
Vantaggi?

Guida ai vantaggi del famoso e semplicissimo Divi Builder di ElegantTheme.

Incluso Gratuitamente in tutti i pacchetti Hosting di MooCloud, con l’accesso allo store ufficiale di siti demo e layout da cui prendere spunto o da usare come base.

Ma come WordPress non era già un sistema per costruire i siti in modo visivo?

Ecco un page builder come Divi potrebbe essere considerato l’ennesima potenza di WordPress perché potenzialmente permette di modificare con click, trascinamenti ed impostazioni, qualsiasi elemento della pagina. Quando si installa un normale tema, si ha accesso ad una serie di impostazioni che limitano quello che succede in una pagina, e spesso, a parte le home page di alcuni temi, sono impostazioni globali, cioè per ogni pagina.

Con un page builder invece si può cliccare in aree diverse della stessa pagina e modificare pezzo per pezzo, ogni page builder ha dei diversi moduli per aggiungere testo, immagini, video, slider, sfondi, moduli di contatto, pulsanti ed altro.

Dopo le dovute spiegazioni introduttive andiamo nel dettaglio di Divi Builder.

Divi è uno dei Page builder più apprezzati per una serie di motivi:

  • ha un’interfaccia utente abbastanza facile da usare e capire
  • è molto pulito e veloce
  • non rallenta il sito
  • è molto stabile

Velocità e stabilità non sono caratteristiche da dare per scontate quando si parla di Page Builder: ce ne sono alcuni per esempio che offrono molte ma molte più opzioni di personalizzazione di Divi ma rallentano sia il lavoro di design sia il sito in sé, mostrando anche qualche bug qua e là.

In questi casi il gioco non vale la candela perché l’idea di usare un Page Builder, anche per un professionista, è quella di lavorare velocemente. Se si deve rallentare il lavoro a causa di bug che ci fanno tornare indietro e rifare le cose più volte che senso ha?

Divi Builder offre oltre 46 elementi, cioè i moduli di cui parlavamo prima, che ti permetteranno di modificare grafica e funzionalità del sito senza sapere niente di codici e programmazione, inoltre offre la possibilità di modificare font e colori per ogni singolo elemento.

Si integra perfettamente con diversi temi e, cosa da non dare per scontata, ha una versione in Italiano.

4 consigli per principianti per valorizzare il tuo sito con Divi

Con MooCloud avrai sia il tema premium Divi sia il page builder di Divi: abbiamo scelto di offrire questo ai clienti che acquistano un hosting WordPress perché il nostro motto è la semplicità e la facilità di utilizzo.

Se parti con il piede giusto avrai a disposizione degli strumenti che faciliteranno la tua vita e la promozione del tuo business online!

1. Fatti uno schema del sito

Prima di iniziare fatti uno schema del sito: quante e quali pagine avrai in mente di creare? Quali di queste saranno nel menu principale? Che tipo di Home Page vorresti? Con slider, immagine fissa? Galleria? Prodotti?

Fai uno schema o magari inizia anche a crearti tutte le pagine che ti servono vuote.

Questo ti servirà per evitare di fare più volte gli stessi passaggi (lo capirai nel prossimo passaggio)

2. Inizia con le opzioni del tema e l’aspetto globale

Quando vedrai queste due schermate vedrai che ci sono diverse opzioni. Inizia a familiarizzare con queste e fatti un’idea di come funzionano, prima di salvare. Qui ti tornerà utile avere uno schema del sito.

Per esempio: una funzione delle opzioni grafiche permette di modificare l’ampiezza del logo nell’header e quella delle voci del menu: se non sai quante voci più o meno metterai sul menù stabilire una dimensione ti sarà difficile, dovrai tornare indietro più volte man mano che aggiungi pagine per sistemare il tutto.

3. Creati i tuoi layout

Quando lavori su una pagina  vedrai che avrai sia la possibilità di salvarla normalmente per pubblicarla, sia di salvarla come layout. Usa spesso questa opzione: in questo modo potrai riutilizzare lo stesso layout richiamandolo velocemente e modificarlo. In questo modo se hai una pagina, per esempio, per una persona del tuo staff, creata con una struttura particolare, potrai semplicemente usare la stessa struttura velocemente per altri membri dello staff cambiando solo le informazioni personali e le foto.

4. Cerca di comprendere a fondo Divi prima di utilizzare altri plugin

Chi usa WordPress è talmente abituato ad installare plugin per ogni piccola cosa che non si prende la briga di esplorare tutte le possibilità dei temi e plugin che usa già. Divi ha tante opzioni che magari non vedi all’inizio che possono risparmiare l’uso di un plugin extra mantenendo il sito pulito e veloce.

Esempio: molti usano dei plugin per creare le pagine FAQ con il testo che si espande o si nasconde con un click. Con Divi basta usare il modulo Accordion per avere questo effetto!

Con Divi le impostazioni per migliorare la tua SEO  sono gia disponibili senza integrare nessun pesante e complesso plugin come Yoast SEO, potrai da subito personalizzare Titoli, descrizioni, parole chiave personalizzate tutto con un solo click!